Urbino è il secondo comune delle Marche e si estende nella regione storica dei Montefeltro. È la città più famosa delle Marche e deve la sua fama soprattutto all’espansione avvenuta durante il Rinascimento grazie al duca Federico da Montefeltro e al pittore Raffaello Sanzio, originario della cittadina.

Dal 1998 Urbino è patrimonio dell’Unesco, meritato titolo dovuto all’unicità della fusione tra centro storico e paesaggio che consente un vero e proprio viaggio nel tempo nel florido periodo del Rinascimento italiano. Urbino è un gioiello di arte e cultura che merita sicuramente una visita, un intero weekend da dedicare all’esplorazione del paesaggio e del centro storico.

Una città ricca d’arte e di storia

L’edificio storico più noto di Urbino è il Palazzo Ducale, uno degli esempi dell’arte rinascimentale. A costruirlo fu Federico da Montefeltro. Qui nacque Raffaello e infatti nel 1873 l’Accademia Raffaello decise di fare del palazzo la propria sede, contribuendo al restauro della struttura. Questo luogo merita sicuramente una visita in quanto museo dell’artista urbinate.

Nella via a lui intitolata, si trova la casa di Raffaello. Qui l’illustre artista nacque e si formò nella scuola del padre, Giovanni Santi, anche lui affermato artista dell’epoca.

La chiesa più importante della cittadina è il Duomo di Urbino, in stile neoclassico con le sue sette statue dei santi custodi.

Cosa vedere a Urbino

Sono molti anche gli oratori meritevoli di visita a Urbino. La cittadina è piccola, ma fatta di viuzze in salita, in un weekend potrebbe essere interamente visitabile se ci si mette d’impegno. L’Oratorio di San Giovanni, sito alla base della fortezza Albornoz, e l’Oratorio di San Giuseppe si trovano sulla stessa via; il secondo è molto famoso per il presepe cinquecentesco in marmo di Federico Brandani. La fortezza di Albrornoz invece fu eretta nel XIV secolo con funzione difensiva. Oggi è la sede dell’Accademia delle Belle Arti ed è visitabile dai turisti. È una delle destinazioni più gettonate anche grazie al parco pubblico che per la sua posizione elevata permette una vista panoramica su tutta la città.

Famosa in tutta l’Italia è anche l’Università di Urbino, in quanto rappresenta una delle sedi più antiche. Nata nel 1507, ancora oggi accoglie migliaia di studenti attirati dal fascino e dal prestigio delle facoltà.

Escursioni per visitare i paesaggi di Urbino

Urbino non è solo luogo di storia e cultura, ma offre anche tante belle sorprese paesaggistiche. Ci sono, tra la provincia di Pesaro e quella di Urbino, tantissimi parchi. Tra questi meritano una visita i parchi regionali del Sasso Simone, di San Bartolo, di Simoncello e la Riserva naturale del Furio. Bellezze naturali, trekking ed escursioni per gli amanti della natura e delle passeggiate.

Cosa mangiare a Urbino

Urbino è conosciuta anche come meta culinaria. I prodotti tipici sono la crescia urbinate, composta da una piadina sfogliata da consumare con salame di Montefeltro e prosciutto di Carpegna, oppure la tipica Casciotta del posto. Apprezzato è il brodetto, una zuppa di pesce con i tipici prodotti ittici del mare Adriatico.

Meritano molto anche i vini sia rossi che bianchi.

Sonia Padula
Sono nata il 24 Maggio 1991. Laureata in filosofia, appassionata di arte, scrittura creativa e fotografia, ho deciso di creare il magazine turismoweekend.com. Cerco di far coincindere i miei impegni con le mie più grandi passioni.