Levico Terme è un comune italiano situato in provincia di Trento, ricco di cultura e di paesaggi affascinanti. Se siete alla ricerca delle cose migliori da fare o vedere a Levico Terme, questo articolo fa al caso vostro.

Cose vedere a Levico Terme

Tra le attrazioni principali di Levico Terme rientra il Parco Secolare degli Asburgo, un luogo ideale per rilassarsi, grazie alla presenza delle numerose specie arboree (oltre 550 piante in tutto) che dominano il paesaggio. Si tratta del parco più grande in provincia di Trento, e ha una superficie totale di 131mila metri quadrati. Sebbene inizialmente fosse aperto solo durante la stagione estiva, oggi questo luogo magico può essere visitato durante tutto l’anno: infatti, sono stati aggiunti numerosi alberi che contribuiscono alle note colorate autunnali e invernali del parco.

Il Lago di Levico ha un’origine abbastanza recente, e comprende anche un magnifico lido e un parco. Se si effettua il giro completo del parco (che ha una superficie totale di 1,164 chilometri quadrati) si noteranno specie di arbusti appartenenti a ecosistemi diversi, inoltre è possibile rilassarsi nella spiaggia attrezzata o nella spiaggia libera. Letteralmente, è il luogo adatto per fare un tuffo in mezzo alla natura.

Uno dei simboli principali del culto cristiano a Levico Terme è la Chiesa del Santissimo Redentore, edificata nell’Ottocento in stile neoromanico. Ha una pianta a croce latina e nella facciata anteriore è ancora presente un mosaico raffigurante Cristo Redentore, a cui la Chiesa deve il nome. Accanto alla Chiesa, è presente un campanile la cui cupola è stata decorata con motivi geometrici; inoltre, l’interno è semplice ma meraviglioso, con una grande navata centrale e colonne bianche laterali.

Ancora, il Forte Colle delle Benne si trova a circa due chilometri dal centro di Levico Terme, ed è stato realizzato dagli austroungarici intorno al 1880. Si tratta di un contrafforte utilizzato dagli austroungarici per difendersi dai nemici, e infatti, nella parte nord è presente una struttura corazzata. Molto probabilmente, le trincee fiancheggiavano tutto il litorale montano. Il forte può essere visitato durante le domeniche di settembre e ottobre, dalle 10.15 alle 16.15.

Levico Terme: cosa fare

Un altro posto adatto per rilassarsi sono, senza dubbio, le Terme di Levico, famose per la loro acqua e per le importanti proprietà benefiche. L’acqua, infatti, sgorga a ben 1600 metri dalle Lagorai, e per questo è ricca di importanti minerali (soprattutto il ferro). Oltre alle terme, sono presenti una piscina riabilitativa e tante zone relax, tra cui quella dedicata alla fisioterapia e alle tisane.

A differenza del Lago di Levico, il Lago di Caldonazzo è ideale per tutti coloro che amano gli sport acquatici come il windsurf e la canoa, oppure il nuoto per la temperatura mite. Inoltre, qui potrete assistere a una famosa competizione chiamata Dragon Boat, che deve il suo nome alla forma delle barche.

Levico Terme è anche famosa per la sua cucina, e sono numerosi i ristoranti in cui è possibile pranzare o cenare senza spendere una fortuna. Tra i piatti da provare vi sono i salumi e i formaggi tipici, un primo piatto di canederli o di risotto di funghi, e la carne di selvaggina e ovina. Levico Terme è conosciuta per i suoi dolci a base di frutti di bosco.

Tra i luoghi di punta di Levico Terme vi è il Grand Hotel Imperia, un palazzo di grandiose dimensioni che rappresentava la dimora estiva degli Asburgo. Oggi ospita le famose terme, e comprende ben 700 camere pe l’alloggio, oltre alle numerose sale. Quest’ultime possono essere affittate per le occasioni speciali: è sicuramente uno tra i migliori hotel di tutta Europa.

Ancora, il cimitero di Guerra, situato accanto al cimitero civile, è dedicato a tutti i caduti durante la Prima Guerra Mondiale. Per la precisione, ve ne sono sepolti ben 978, ma non solo italiani (dieci in totale): troviamo, infatti, anche numerosi austriaci, ungheresi, polacchi e serbi oltre che rumeni e tedeschi.

Per rilassarvi vi consigliamo di fare un giro per via Dante, dove trovano sede numerose case dipinte, conosciute come le “Case dipinte di via Dante“. Questi edifici sono stati realizzati in stile liberty, così come il Grand Hotel Imperia. Nelle loro facciate sono raffigurati numerosi dipinti e affreschi.